Abilita accessibilità Abilita accessibilità

Take care, diabete sotto controllo

take-care-diabete-sotto-controllo-288imhp1

L'iniziativa ha coinvolto medici e diabetologi, assistiti da infermieri professionali, che hanno offerto ai cittadini informazioni e consigli su come prevenire la malattia e le sue complicanze.
La campagna, considerata la sua importanza sociale, l'impatto sull'educazione dei pazienti e dei loro familiari, ha ricevuto il patrocinio della Società italiana di diabetologia (Sid), dell'Associazione medici diabetologi (Amd), della Società italiana di medicina generale (Simg) e dall'Associazione pazienti diabetici (Fand).

Negli stand sono stati inoltre offerti gratuitamente materiali informativi, tra cui un diario che il paziente diabetico utilizza per programmare i propri controlli, e due test per la valutazione del rischio e il monitoraggio dell'andamento della malattia.

 

GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE

Takeda, da sempre accanto alle società scientifiche e alle istituzioni, nella prevenzione delle malattie croniche, sponsorizza la Giornata Mondiale del Diabete, che ricorre il 14 Novembre.

Lo scopo della GMD è di far conoscere questa patologia così diffusa e sensibilizzare la popolazione ad una corretta prevenzione del diabete.  

La Società italiana di diabetologia (Sid) in occasione di questa giornata ha voluto stilare un decalogo di consigli per chi ogni giorno combatte contro il diabete:

1) CONSAPEVOLEZZA. Con il diabete si può condurre una vita normale ma bisogna sapere bene quello che si fa e le conseguenze a cui si può andare incontro se ci si trascura.

2) ALIMENTAZIONE. Niente è vietato del tutto ma alcuni alimenti possono essere assunti solo ogni tanto, tra questi ovviamente le bevande e i prodotti che contengono zucchero. Sconsigliati dagli esperti anche i dolcificanti.

3) PESO CORPOREO. Bisogna tenere sempre sotto controllo il proprio peso cercando di rimanere in forma il più possibile ma senza fare diete drastiche e rigorose. Il segreto è moderare le porzioni, scegliere pesce e legumi piuttosto che la carne e soprattutto mangiare tanta frutta e verdura.

4) ATTIVITA’ FISICA. Va bene anche camminare per mezz’ora ma va fatto ogni giorno e possibilmente a passo svelto. Non è necessario insomma sfiancarsi in palestra o fare sport pesanti.

5) CURA DEI PIEDI. I piedi sono uno dei punti deboli della persona con diabete, ecco perché in caso di problemi o lesioni anche di poca entità è sempre bene rivolgersi ad uno specialista.

6) FARMACI. Quanto prescritto dal proprio medico va assunto con regolarità, con le modalità e agli orari stabiliti. Questo è molto importante per tenere sotto controllo la malattia.

7) AUTOCONTROLLO GLICEMICO. Imparare a misurarsi da soli la glicemia è di fondamentale importanza perché questo semplice gesto va fatto più volte nel corso della giornata secondo quanto suggerito dal proprio medico e prendendo nota dei risultati.

8) CONTROLLI. Sottoporsi ad esami regolari (di laboratorio e strumentali) è importante per tenere sotto controllo la situazione ed evitare l’insorgenza di ulteriori problemi.

9) LAVORO DI SQUADRA. Spesso dietro alla persona che soffre di diabete c’è una vera e propria equipe di medici e specialisti che collaborano insieme per la salute del paziente che comunque rimane il vero protagonista. È importante che la squadra sia affiatata.

10) VISITE MEDICHE. Queste dovrebbero essere da 3 a 10 nel corso di un anno anche perché spesso si ha bisogno dell’aiuto di più medici: di base, dietista, ecc.