Abilita accessibilità Abilita accessibilità

Carcinoma mammario

Il carcinoma mammario è la neoplasia più diagnosticata nelle donne in cui circa un tumore maligno su tre (30%) colpisce la mammella.(1)
Si stima che nel 2020 in Italia siano stati diagnosticati circa 55.000 nuovi casi.(1)
Il carcinoma mammario è la prima causa di morte per tumore nelle donne e in Italia, nel 2020, ha provocato circa 12.300 decessi.(1)

L’aumento dell’età rappresenta un fattore di rischio per il carcinoma mammario con una percentuale massima del 5,4% (1 su 18 donne) tra i 50 e i 69 anni.(1)


Inoltre, i seguenti fattori possono contribuire all’insorgenza della malattia:(1)

  • fattori riproduttivi: lunga durata del periodo fertile, menarca precoce, menopausa tardiva, nulliparità, prima gravidanza a termine dopo i 30 anni, mancato allattamento al seno
  • fattori ormonali: incremento del rischio nelle donne che assumono terapia endocrina sostitutiva durante la menopausa
  • fattori dietetici e metabolici: elevato consumo di alcol e di grassi animali e basso consumo di fibre vegetali
  • precedenti displasie o neoplasie mammarie e pregressa radioterapia
  • familiarità ed ereditarietà: il 5-7% dei tumori mammari risulta essere legato a fattori ereditari, 1/4 dei quali determinati dalla mutazione dei geni BRCA-1 e BRCA-2.


Lo screening per una diagnosi precoce è molto importante e prevede i seguenti esami diagnostici:(2)

  • autopalpazione
  • visita senologica
  • ecografia mammaria
  • mammografia.


Circa il 45% della riduzione della mortalità osservata negli ultimi 10-20 anni nei principali Paesi occidentali, Italia compresa, può essere associata all’effetto dello screening mammografico.(3)

Le informazioni riportate nella presente scheda non sono esaustive; per ulteriori informazioni sulla patologia rivolgersi al proprio medico.

Riferimenti bibliografici:

  1. Linee Guida AIOM – Neoplasie della mammella 2020
  2. Gori S. 2018: il carcinoma della mammella. AIOM
  3. Epicentro. Screening oncologici. https://www.epicentro.iss.it/screening/epidemiologia (ultimo accesso 26/01/2021)

C-ANPROM/IT/ENT/0023