Abilita accessibilità Abilita accessibilità

Epilessia

Le crisi convulsive sono definite prolungate quando durano più di 5 minuti.[1] Durante tali episodi, i pazienti possono aver bisogno di cure immediate per il controllo della crisi. Le crisi convulsive possono essere scatenate da vari fattori, tra cui la febbre, l’esposizione a luci intense, stress e sonno ridotto.[2]

L’epilessia, caratterizzata da crisi ricorrenti,[3] è il disturbo neurologico più comune nei bambini[4] e colpisce circa l’1% della popolazione.[5]

Le crisi convulsive acute prolungate sono considerate un'emergenza medica. [6]

 

Riferimenti bibliografici:

  1. Ashrafi, M, Khosroshahi, N, Karimi, P, et al. Eur J Pediatr Neurol 2010;14:434-438;
  2. Lagae L. Eur J Pediatr 2011;170:413-418;
  3. Sanjay N. Rakhade and Frances E. Jensen Nat Rev Neurol. 2009 July ; 5(7): 380.
  4. Ekinci Ozalp, Jeffrey B. Titus, Ayse Arman Rodopman, Meral Berkem, Edwin Trevathan Epilepsy & Behavior 14 (2009) 8–18
  5. Douw L, de Groot M, van Dellen E, et al. PLoS One 2010;5(5):e10839;
  6. Sofou K. J Child Neurol 2009; 24(8): 918–926.